AZIENDE RETISTE: 2

Oggetto

Originare una rete di impresa ai fini della quale le imprese si obbligano a:

  • Collaborare tra di loro, condividere e scambiare informazioni, processi, requisiti, infrastrutture e prestazioni di qualsiasi natura (industriale, commerciale, tecnica e tecnologica), ai sensi dell’art. 3, comme 4 ter, D.L. 5/2009, nell’ambito delle rispettive attività
  • fornire servizi ispirati ai più alti standard qualitativi, ad un costo che sia in linea con i valori di mercato
  • Collaborare a richiesta di un’altra impresa retista nella esecuzione di contratti, commesse e appalti acquisiti da ciascuna per la specifica area di attività appartenente ai settori rispondenti alla denominazione generale di Facility Management individuato dalla definizione dalla IFMA – International Facility Management Association come il “processo di progettazione, implementazione e controllo attraverso il quale le facility, ovvero gli edifici e i servizi necessari a supportare e facilitare l’attività dell’azienda sono individuate, specificate, reperite ed erogate allo scopo di fornire e mantenere quei livelli di servizio in grado di soddisfare le esigenze aziendali, creando un ambiente di lavoro di qualità con una spesa il più possibile contenuta mediante un approccio integrato dei tre aspetti principali: Strategico (politiche di gestione e reperimento dei servizi e distribuzione delle risorse), Analitico (comprensione delle necessità dei clienti e controllo dei risultati dell’erogazione dei servizi) e Gestionale-operativo (gestione e coordinamento di tutti i servizi compresa la definizione di sitemi e procedure e l’implementazione e reingegnerizzazione dei processi di erogazione).

Esempi di attività:

  • Imprese di pulizie e industriali
  • Trasporti, logistica, magazzinaggio
  • Aziende metalmeccaniche – tessili – manifatturiere
  • Aziende di servizi, informazione e comunicazione
  • Attività finanziarie e assicurative – Attività immobiliari
  • Aziende di noleggio, agenzie di viaggio